Banggood ritardi EU Priority Line – La verità che gli youtubers non ti dicono.

Banggood ritardi EU Priority Line – Truffa o furbata?

Torno a scrivere sul blog dopo molto tempo. Voglio analizzare la questione relativa a “Banggood ritardi EU Priority Line”.

Soprattutto voglio aprirvi gli occhi su ciò che viene omesso dagli youtubers nelle loro recensioni positive dove pubblicizzano gli acquisti su Banggood. Gli youtubers nella stragrande maggioranza dei casi sono “affiliati” con i siti di e-commerce. Cosa vuol dire? Per ogni acquisto effettuato cliccando su i links, che spesso vengono inseriti nelle descrizioni dei video, percepiscono una percentuale sulla vendita del prodotto. Naturlamente più follwers hanno e più guadagnano.

Quindi prima di procedere all’acquisto riflettete bene sulla veridicità e sulla trasparenza della recensione. Potrebbe accadere che la stessa sia pilotata per ottenere maggiori introiti.

N.B. Anche in questo canale troverete dei links a prodotti presenti su Amazon che contengono il codice affiliazione del blog; acquistando dai questi links aiuterete il canale per il sostenimento delle spese di gestione. Non siamo contattati da direttamente da nessuna azienda per promuovere un determinato prodotto esaltando caratteristiche inesistenti.

Il mio caso

Vi rendo partecipi di quanto mi è accaduto con il primo e sicuramente ultimo acquisto sul noto sito cinese “Banggood”.

Il 24/06/2019, complice un regalo inaspettato, ho deciso di acquistare una nuova fotocamera da viaggio. La mia scelta è ricaduta sulla piccola “Dji Osmo Pocket” che ha tra le sue pecurialità la leggerezza e la stabilizzazione meccanica a 3 assi che permette di realizzare filmati con qualità cinematografica. La camera perfetta per essere utilizzate durante i miei viaggi.

Perché ho acquistato su Banggood?

Ero pronto a fare il mio acquisto su Amazon quando, come per fatalità, leggo un messaggio su un gruppo telegram contentente un avviso sul prodotto in questione. La Dji Osmo Pocket era in offerta ed utilizzando il coupon proposto sarei riuscito a risparmiare tra i 60,00 e gli 80,00 € (soldi che avrei investito per l’acquisto di alcuni accessori).

Spinto dalla positiva esperienza di acquisto da parte di alcuni miei amici e dalle mie precedenti esperienze in Cina (Aliexpress, Ebay ecc.) procedo utilizzando come metodo di pagamento “Paypal” (così da aver maggiori garanzie in caso di problematiche con l’ordine).

Quali opzioni aggiuntive ho utilizzato durante l’ordine?

Come metodo di spedizione ho deciso di sfruttare la modalità denominata “EU Priority Line” (avrei dovuto ricevere il prodotto in un periodo compreso tra i 7 e i 15 giorni lavorativi rispetto ai canonici 40/60 giorni quando si utilizzano le spese di spedizione gratuite) pagando €. 8,91. Ho incluso anche l’assicurazione sulla spedizione per un importo di  €. 7,11 (nel caso in cui dovessero essere applicati dai dazi da parte della dogana verrebbero rimborsati da Banggod in 1 giorno lavorativo).

Gestione dell’ordine

Per chi fosse alla prima esperienza con l’acquisto su Banggood faccio presente che in fase di acquisto è possibile scegliere i magazzini di partenza della merce e solo dopo aver selezionato una località si ottengono le informazioni relative alle tempististiche di preparazione dell’ordine per la spedizione, nel mio caso 24 ore. In effetti il 25/06/2019 ricevo un’e-mail con la conferma di spedizione e il relativo codice di tracciabilità. Secondo il sito di Banggood avrei dovuto ricevere il prodotto entro il 19/07/2019.

Tracciabilità della spedizione

Passiamo alle dolenti note. Sul loro sito e sulla loro app non è possibile ottenere nessuna notizia sulla spedizione (anche se nelle loro linee guida fanno vedere che tutto funziona alla perfezione). Solo dopo il mio primo sollecito tramite chat di assistenza in data 03/07/2019 riesco a vedere il percorso della mia spedizione tramite il sito: https://www.trackingmore.com/royal-shipments-tracking/ (avevo provato con https://www.17track.net/it, ottimo per monitorare le spedizioni dalla Cina, ma il sito non trovava nulla) e scopro che il mio pacco è in transito ad Hong Kong dal 01/07/2019. Fino a questo punto non trovo nulla di strano e speranzoso dei 15 giorni lavorativi attendo che la mia spedizione arrivi nei tempi previsti.

Fino al 10/07/2019 il portale di tracciabilità mi dava il pacco sempre fermo ad Hong Kong. Decido di sollecitare, sempre tramite chat, Banggood e ricevo delle risposte preimpostate dove l’addetto mi segnalava che in effetti era abbastanza strano che il pacco risultasse ancora lì comunicandomi che avrebbe sollecitato il loro servizio tecnico e che avrei ricevuto una risposta via e-mail entro 3 giorni lavorativi (mai arrivata). Magicamente dopo 2 giorni dal mio sollecito il 12/07/2019 il mio pacco risulta essere arrivato nel Regno Unito e in soli 12 minuti ha passato i controlli doganali. Penso: “Bene, ho già acquistato altre volte dal Regno Unito in un paio di giorni lavorativi il pacco sarà qui!”.

Invece al 17/07/2019 la mia spedizione risultava essere ancora ferma nello stesso punto e ricontatto l’assistenza. Questa volta mi viene risposto che la mia spedizione ha avuto dei problemi alla dogana (ma come? Sulla tracciabilità leggo che ha passato i controlli 5 giorni fa!) e sempre con risposte preimpostate mi chiedono di aspettare ancora qualche altro giorno scusandosi sempre in maniera pietosa.

Il 20/07/2019 li ricontatto per segnalare la mancanza di aggiornamento di notizie sulla mia spedizione e anche lì non attengo nulla se non scuse inutili e richieste di pazientare. Intanto la scadenza di consegna prevista era stata superata. Misteriosamente il 21/07/2019 (dopo qualche ora dal mio sollecito) ottengo un aggiornamento nella tracciabilità. Adesso il mio pacco è fermo a Longdon (sempre nel Regno Unito da non confondersi con London).

Il 23/07/2019 e il 26/07/2019 risollecito via chat e solite scuse e inutili ricerche di giustificazioni. Con l’ultimo mio sollecito dal tono pesante, come per magia, il tracking si aggiorna e in data 26/07/2019 il mio pacco è in transito a Nysa (Polonia). Le vacanze estive si avvicinano e stanco dalle mancate risposte decido di non sollecitare più.

In data 30/07/2019 leggo che il pacco è stato “spedito” senza nessuna indicazione della località di partenza (presumo sempre da Nysa).

In data 02/08/2019 il pacco risulta consegnato a me. Peccato in quella data mi trovavo in vacanza a 1.500 km da casa. Qui si apre un’altra odissea. In pratica il corriere GLS ha visto bene di apporre la firma al mio posto e di abbandonare il pacchetto sopra la cassetta della posta (verità che ho saputo dopo diverse e-mail accese con la sede di zona del corriere a cui ho chiesto di vedere la mia firma). GLS alla fine se ne è lavata le mani dicendo che avrebbe segnalato l’accaduto al mittente del pacco così da provvedere al rimborso.

Morale della favola pacco non pervenuto e Banggood che non vuole saperne nulla (e in questo caso come non dargli torto) poiché a loro nella tracciabilità la merce risulta consegnata.

Dopo quasi un mese dal mio ritorno dalla ferie scopro che il pacco fortunatamente è stato raccolto da terra non molto lontano dell’ingresso del palazzo (visto il peso solo 116 g) dal mio vicino di casa che nel frattempo era partito per le ferie che, non avendo il mio numero, non è riuscito ad avvisarmi. Mi è stato restituto integro e perfettamente funzionanante.

Esperienza post vendita

Nel mio caso non posso che dire pessima. Risposte preimpostate e senza senso rispetto alle mie richieste. Per non parlare della sensazione di essere preso in giro in maniera spudorata. Tutte le volte che li ho contattati non hanno fatto altro che mandarmi il link, già in mio possesso, con la tracciabilità facendomi vedere dove il pacco fosse arrivato nonostante io nel testo del mio quesito chat glielo avevo anticipato. Ricordate di farvi inviare la trascrizione delle chat via e-mail al termine di ogni comunicazione in modo da poterle utilizzare durante la richiesta di rimborso a Paypal.

Vi segnalo qualche link di siti di recensioni dove potrete constatare di quante persone siano nella mia stessa condizione:

https://it.trustpilot.com/review/www.banggood.com

https://www.reddit.com/r/Banggoodfans/comments/ce2x6i/priority_eu_shipping/

Conclusioni

Conviene acquistare su Banggood o no? La mia risposta è: dipende.

Personalmente non acquisterò più da loro per la mancanza di serietà, per il servizio di assistenza scandaloso e per la tipologia di vendita rasente la truffa informatica. Preferisco puntare su altri canali più sicuri, Amazon in primis.

Lo scopo di questo articolo è portare alla luce tutti i problemi che i vari youtuber non ti espongono nelle loro “splendide” recensioni di Banggood. Nessuno di loro ti dice che potresti non ricevere il pacco, avere ritardi di oltre 60 giorni ecc.

Se sei disposto a rischiare e ad attendere anche più del normale allora puoi provare a fare degli affari. Pensa però a cosa potresti andare incontro. In primis pensa che alcuni servizi di assistenza si rifiutano di ripare oggetti acquistati extra UE.

Mi sono fatto un’idea personale su come funziona il meccanismo approvvigionamenti di Banggood. Secondo me Banggood mette in vendita il prodotti a prezzi competitivi senza avere in realtà il prodotto in magazzino anche se risulta disponibile sul loro sito. Raccolto un numero congruo di richieste (già pagate)  contatta il fornitore e detta il prezzo di acquisto. Nel caso in cui il fornitore accetti ed ha la disponibilità dei prodotti la spedizione impiega circa 60 giorni nel caso in cui non ha la disponibilità immediata la spedizione si protrae all’infinito (basta fare una ricerca su google riguardo i droni Xiaomi mai arrivati a destinazione dopo mesi e mesi).

Scusametemi per l’articolo prolisso ma ho reputato utile fornire ogni particolare della mia esperienza.

Alla prossima
Luigi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *